Naming
1277
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-1277,bridge-core-2.1.6,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-26.3,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive

NAMING

Il nome è uno strumento essenziale per identificare prodotti e aziende e, come tale, rappresenta una variabile troppo preziosa perché sia scelto con leggerezza.

Creare un nome e farlo diventare marchio è un’operazione che, se non eseguita al meglio, comporta rischi e costi molto alti.

Queste ragioni giustificano uno studio approfondito al momento della creazione del nome di marca.

 

CARATTERISTICHE FONDAMENTALI DEL MARCHIO IN AMBITO MARKETING

Un marchio, così come il nome a dominio, deve rispettare delle regole tecniche importanti e, pur nella sua distintività e originalità, deve guidare all’identificazione del prodotto o dell’azienda e deve saper trasmetterne i valori chiave.
Considerando che la maggior parte dei marchi, ormai, veicola informazioni sul brand anche attraverso il web, la corrispondenza tra marchio e nome a dominio è diventata una necessità.
Perché un marchio possa davvero arrivare ad assolvere appieno la sua funzione di marketing deve avere particolari caratteristiche:

01 essere originale e distinguibile

02 avere una buona visibilità (essere individuabile)

03 essere semplice e diretto

04 essere riproducibile; cioè facilmente utilizzabile in ambiti diversi (web compreso)

05 deve attirare l’attenzione anche nella sua sobrietà

06 deve avere una certa longevità nella grafica e nello stile

Per raggiungere l’obiettivo strategico di comunicazione che il nome si prefigge, è necessario seguire degli step precisi che appartengono alla pratica del naming.

Dal punto di vista del marketing la strategia che sottende alla ricerca del nome adatto viene dalla definizione della mission dell’impresa e/o della funzione del prodotto o servizio e si ottiene attraverso l’analisi di vari fattori (riconoscimento del settore d’affari dell’azienda, motivo per cui si trova in quello specifico settore, motivi per cui l’impresa è speciale e si differenzia dalle altre, eccetera).

 

Nell’enunciazione della mission aziendale (in questo caso attraverso il nome a dominio/marchio e la comunicazione in genere) bisogna mantenere l’attenzione sul fatto che il tutto deve essere orientato ai bisogni del mercato in senso diacronico e non rispetto a un bisogno specifico del momento, anche se si tratta di un prodotto in rapida evoluzione e, quindi, soggetto a cambiamenti.

 

Nel caso specifico, inoltre, bisogna tenere in considerazione quali sono le caratteristiche di lettura dei nomi imposti dal web, sia in termini tecnici (posizionamento, attività di web marketing, concorrenza in Rete, domini disponibili, eccetera), sia di marketing.
Tutto ciò deve essere perfettamente coerente con i criteri di registrabilità di un nome (link alla definizione di marchio)

CONTATTACI

 

Possiamo aiutarti a entrare nel mercato nel modo più efficace, spesso accorciando i tempi. Fare delle valutazioni alla fine di un progetto spesso vuol dire RICOMINICIARE DA CAPO con tutti i costi che ne conseguono.