Il Copyright è il “Diritto d’Autore
630
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-630,bridge-core-2.1.6,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-26.3,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive

CHE DIFFERENZA C’É TRA COPYRIGHT E DIRITTO D’AUTORE? NESSUNA

Il Copyright è il “Diritto d’Autore” e viene riconosciuto alle opere dell’ingegno che abbiano carattere creativo e che appartengono:
alla letteratura;
alla musica;
alle arti figurative
all’architettura;
  al teatro e alla cinematografia;
•  alle categorie dei programmi per elaboratore (software) e delle banche dai dati;
opere del disegno industriale (industrial design) con carattere creativo e valore artistico.

L’autore dell’opera è titolare di due categorie di diritti sull’opera stessa:

Il titolare di un brevetto ha l’ESCLUSIVA SULL’INVENZIONE sia riguardo alla produzione sia al commercio del prodotto in cui essa si realizza.

DIPENDENTE O DATORE DI LAVORO: DI CHI SONO I DIRITTI?

Nel caso che l’autore sia un DIPENDENTE e la creazione sia avvenuta nell’arco della sua attività lavorativa, i diritti APPARTENGONO AL DATORE DI LAVORO, mentre all’Autore appartiene il diritto esclusivo di essere riconosciuto tale, indipendentemente da chi utilizza l’opera.

COPYRIGHT E DESIGN

Per la legge italiana un modello industriale, ad esempio un gioiello, una ceramica, una lampada, possono godere di una doppia protezione, ovvero della registrazione come modello di Design oppure del riconoscimento come Copyright.
In generale, la legge italiana consente una doppia protezione sia come design sia come copyright a tutte le “opere del disegno industriale che presentano carattere creativo e valore artistico”. Dunque sarà possibile proteggere alcuni oggetti attraverso entrambi gli strumenti, ottenendo dal copyright il vantaggio di una protezione universale (estesa immediatamente in tutti i paesi), nonché un riconoscimento del valore artistico della propria opera, mentre dal design una protezione più ampia, in grado di coprire anche oggetti, che pur diversi nei dettagli, forniscano un’impressione generale equivalente a quella del modello protetto.

DIFFERENZE TRA COPYRIGHT E DESIGN

L

QUALE SCEGLIERE

Il

QUANDO SERVONO ENTRAMBI?

Il

Arrivato fino a qui hai le principali informazioni per depositare il tuo brevetto, adesso devi solo SCEGLIERE SE

FARLO DA SOLO

RISCHIANDO DI SBAGLIARE

Se farlo da solo: Basta prima andare in Camera di Commercio locale e consegnarne il testo, pagando le tasse richieste o effettuare il deposito in via telematica.
Questo prevede che tu abbia fatto tutte le scelte corrette e scritto bene i documenti, in modo tale che la tua invenzione sia inattaccabile.

FARTI SEGUIRE

DA CHI SA FAR FRUTTARE LA TUA IDEA

Farti seguire da un professionista (magari da noi) ed avere la consulenza necessaria e la competenza che ti permetteranno di avere un vero e proprio brevetto di esclusiva, in cui abbiamo valutato assieme tutte le sfumature e le possibilità per fare in modo che la tua invenzione diventi FAMOSA e quindi REDDITIZIA.